Benvenuti nel portale dell'Ambito di Carate Brianza - clicca per andare alla home page
Comuni di: Albiate, Besana Brianza, Biassono, Briosco, Carate Brianza, Lissone, Macherio, Renate, Sovico, Triuggio,Vedano al Lambro, Veduggio con Colzano, Verano Brianza
cerca nel sito
motore di ricerca
SCADENZIARIO
pre agosto 2019 suc
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
             
area riservata
area riservata

ti trovi in : HOME >> L'AMBITO TERRITORIALE | La governance programmatoria dell'Ambito | La governance istituzionale

stampa

 

La Governance programmatoria dell'Ambito

omino con rotelline ingranaggi verdi


 

 

LA GOVERNANCE ISTITUZIONALE

 

L'Ambito Territoriale è stato istituito dalla Legge 328/2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali" e confermato dalla Legge Regionale 3 del 2008: "Governo della rete degli interventi e dei servizi alla persona in ambito sociale e socio sanitario" al fine di permettere una programmazione ed una gestione dei servizi e degli interventi socio assistenziali adeguata per dimensione territoriale. Nel territorio di Carate Brianza ciò ha voluto dire chiedere a 13 Comuni di analizzare insieme i bisogni del proprio territorio e studiare le risposte più opportune. L'analisi e la costruzione di risposte è svolta, in primis, insieme al mondo del III settore ed all'ASL. Lo strumento e l'esito di un tale lavoro è il Piano di Zona triennale. Al fine di strutturare la governance di questo percorso ciclico sono stati istituiti diversi organismi:

 

Assemblea dei Sindaci L'Assemblea dei Sindaci è composta dai Sindaci dei 13 Comuni appartenenti all'Ambito distrettuale di Carate Brianza o da assessori comunali muniti di delega. È l'organo di direzione e controllo politico del processo programmatorio ed è deputato all'approvazione e attuazione del Piano di Zona e dell'Accordo di Programma. L'Assemblea riveste funzioni programmatorie imprimendo le linee guida delle politiche sociali, promuovendo la realizzazione e lo sviluppo di un sistema integrato di servizi, individuando priorità ed obiettivi e definendo i criteri di riparto delle risorse economiche distrettuali. Dà impulso all'attività dei Tavoli d'area indicando priorità ed indirizzi, definisce gli indirizzi da osservare nei rapporti con gli enti operanti nell'ambito sanitario e socio-sanitario, disciplina le modalità di erogazione e di funzionamento dei servizi e degli interventi in forma associata.

 

Ufficio di Piano L'Ufficio di Piano è lo strumento di supporto tecnico all'Assemblea dei Sindaci incaricato di predisporre la proposta dell'Accordo di Programma e del Piano di Zona, di fornire il materiale e le competenze tecniche necessari al processo programmatorio, alla trattazione degli argomenti in sede di consesso e alla progettazione di servizi e progetti a valenza sovracomunale secondo i criteri e le indicazioni definite dall'Assemblea politica. L'Ufficio è deputato alla programmazione locale e, a tal fine, provvede a raccogliere i dati e a rielaborarli statisticamente. È, inoltre, organo di raccordo tecnico con l'ASL di Monza e Brianza, gli altri enti o organismi del III settore, distrettuali, provinciali e regionali con cui mantiene e cura i rapporti, anche partecipando al Tavolo interdistrettuale, ai Tavoli tecnici costituiti in ambito Asl o provinciali. Gestisce e coordina le unità tecnico-operative distrettuali (Tavolo gestionale/tecnico, Tavolo di sistema, Tavolo d'area adulti - minori - handicap - anziani sia istituzionali che allargati) ripartisce il budget unico distrettuale secondo i criteri stabiliti dall'Assemblea dei Sindaci e assolve al debito informativo legato all'attuazione del Piano di Zona verso l'Azienda Sanitaria Locale e Regione Lombardia. Attualmente è formato da: - 1 responsabile a tempo pieno (in comando dal Comune di Macherio) - 1 sociologo a tempo pieno (in comando dal Comune di Besana in Brianza) - 1 amministrativo a tempo pieno (in comando dal Comune di Carate Brianza) A questi membri permanenti si affiancano per quote ore: - la Responsabile dei Servizi Sociali di Biassono che coordina il Tavolo anziani istituzionale ed il Tavolo anziani allargato e partecipa a gruppi di lavoro sovra Ambito rispetto alla tematica Anziani; - il Responsabile dei Servizi Sociali di Besana in Brianza che coordina il Tavolo handicap istituzionale ed il Tavolo handicap allargato e partecipa a gruppi di lavoro sovra Ambito rispetto alla tematica Disabilità.

 

Tavolo Gestionale Tecnico Il Tavolo tecnico gestionale è composto dai Dirigenti/Responsabili dei Servizi Sociali dei 13 Comuni e dai Tecnici dei servizi Sociali da questi individuati, anche su specifica tematica. È presieduto dal Responsabile dell'Ufficio di Piano. Ha compiti di supporto tecnico e organizzativo per la predisposizione delle proposte attinenti il Piano di Zona. Cura la rispondenza della programmazione distrettuale con quella dei singoli comuni e viceversa. Nella sua componente tecnica svolge funzioni di coordinamento tra gli operatori sociali di tutto il distretto e di raccordo tra i tavoli d'area istituzionali.

 

Tavoli d'area istituzionali I Tavoli d'area sono composti nella loro forma istituzionale dagli assistenti sociali delegati dei tredici comuni del Distretto di Carate Brianza coordinati ciascuno da un membro dell'Ufficio di Piano. Ne sono previsti quattro su aree di bisogno tradizionali, "Minori", "Handicap", "Anziani", "Adulti". Ai Tavoli d'area in forma istituzionale è attribuita la funzione di predisporre proposte di progetti, regolamenti, servizi ed interventi distrettuali relativi all'area di competenza



scritto da Marina Fumagalli   27/07/2012
Ufficio di Piano : via San Martino 9, CAP 20853 Biassono (MB) p.iva : 00733850960 C.F. : 02336340159 telefono : 039/2201008 fax : 039/2201076
P.E.C biassono@pec.it
Visualizza il testo con contrasto elevato Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri normali
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl - Copyright © 2019